Comenius

Comenius 2012-2014

Walking hand in hand can take us to fair(y)land

Scuole coinvolte:

 

1. Epaggelmatiko lykeio Agrias

   scuola professionale per il commercio, turismo ed informatica, situata ad Agria, cittadina di 10.000 abitanti sulla costa est della Grecia. Il 20% degli studenti è costituito da immigranti di origine albanese. La Scuola è capofila del progetto e la referente è la professoressa Anastasia Kourentzi.


 

2. Draudziga Aicinajuma Cesu Valsts gimnazija    Il liceo conta circa 365 studenti e si trova a Cesis, pittoresca cittadina medievale a nord di Riga. La scuola accoglie studenti di lingua russa e partecipa a progetti internazionali con Finlandia, Estonia e Svezia. La referente è la Professoressa Laima Perkone.


 

3. Zespòl Skòl Ponadgimnazjalnych  L'istituto, stuato a Czaplinek nella regione della Pomerania, comprende un liceo e una scuola professionale con due diverse specializzazioni: enogasronomia e lavorazione del legno. La maggior parte degli studenti abita in piccoli paesi limitrofi. La referente è la professoressa Alicja Giwojno.

 


4.  Institut dEducaciò Secundària Andreu Nin. La scuola si trova a El Vendrell, in una regione industrializzata e turisticamente ben sviluppata. Un numero considerevole di studenti proviene da Africa, Europa dell'Est e America Latina. La referente è la Professoressa Paula Lluesma.

 


 5. IIS “Bruno Munari”  La nostra scuola comprende: liceo artistico di Castelmassa, IPSAA “Bellini” di Trecenta e IPSIA “E. Bari” di Badia Polesine. In tutti e tre gli istituti sono presenti studenti stranieri provenienti da Marocco, Cina, Paesi dell'Est e studenti diversamente abili, che seguono percorsi individualizzati.

 

Durata: due anni 2012-2014

Referente del progetto per L'IIS BRUNO MUNARI:
Prof. ssa Turatti Graziella, docente d'inglese presso L'IPSAA “Bellini” di Trecenta.

 

Obiettivi:

L'obiettivo principale è di aiutare gli allievi a sviluppare una consapevolezza della loro identità in un contesto europeo di pluralità culturale, così da trasmettere atteggiamenti positivi verso le diverse culture in modo tale che tutti coesistano armoniosamente godendo dei propri diritti e onorando i propri doveri e promuovendo negli studenti il senso di cittadinanza attiva.

Non meno importante è l'obiettivo di migliorare le competenze della lingua inglese che è veicolo di comunicazione in questo progetto.

Discipline coinvolte:


Diritto, Storia, Inglese (lingua veicolare di lavoro), Informatica, discipline artistiche, religione.

Classi direttamente coinvolte:


5 classi dell'IPSAA “Bellini” di Trecenta
2 classi del Liceo Artistico di Castelmassa
1 classe dell'IPSIA “E. Bari” di Badia Polesine”
Altre classi saranno comunque coinvolte nel momento dell’accoglienza dei partner stranieri (prevista per Febbraio 2013)

Procedura di lavoro:


Gli studenti di ciascuna scuola collaborano a progetti comuni e condividono i loro lavori con i coetanei delle altre scuole partner attraverso Twinspace e il sito del progetto creato dal Prof. Marchetti. Parte del lavoro verrà svolta anche in occasione degli incontri di progetto nei cinque stati partners cui parteciperanno alcuni studenti e docenti.

Risultati attesi:
Sito, produzioni video, lavori artistici, drammatizzazioni, giochi da tavolo, Brochure, T-shirt con logo.